Storia

La pallacanestro entra nella storia di Villasanta nel 1960, quando Madre Teresa Lattuada organizza all’interno dell’Oratorio femminile una squadra di basket composta da ragazze che, agli ordini dell’allenatore Marcello Sivieri, ottengono negli anni seguenti numerosi successi nei campionati d’ambito oratoriano.

E’ pieno di soddisfazioni l’esordio datato 1966 in un campionato FIP: coach Valerio Bianchini, il futuro “vate” scudettato della pallacanestro nazionale, conduce le villasantesi alla vittoria del campionato e alla promozione in Serie B.

Vengono in seguito organizzate squadre giovanili nelle quali insegnare la pallacanestro e grazie alle quali si ottengono nuove soddisfazioni: nel 1971 infatti, proprio durante i festeggiamenti per i dieci anni di attività della società, la squadra di minibasket allenata da Rosangela Varisco conquista a Napoli il titolo nazionale.

L’anno seguente si assiste alla prima svolta societaria: con l’inaugurazione del Palazzetto dello Sport, il Basket Villasanta lascia l’Oratorio Femminile, incorporando la squadra maschile “Help” e dando così vita a una società mista. Negli anni successivi, infatti, la squadra maschile disputa positivi campionati di Promozione, mentre la compagine femminile, guidata da Tullio Lauro e da Dante Carzaniga, rende gloriosa la maglia villasantese: la collezione di successi è esaltante e viene coronata nel 1982 con la promozione in Serie A2, al seguito della quale il Villasanta ha la possibilità di far apprezzare la propria pallacanestro nelle piazze più significative del panorama cestistico nazionale. L’epilogo di questa bella esperienza si ha nel 1985 quando la società, dopo alcuni campionati di vertice, si vede costretta a passare la mano a causa dei costi troppo alti.

L’anno successivo un gruppo di appassionati guidati da Mario Locati e da Annalisa Panzeri dà vita al Team86, che riparte dalle squadre giovanili per acquistare negli anni sempre maggiore credibilità sia a livello nazionale (la squadra maschile di coach Merlo giunge fino al campionato di Promozione nel ’89 e nel ‘98, quella femminile si assesta in Serie C), sia a livello internazionale con la partecipazione di alcune compagini cittadine a tornei svoltisi all’estero. Nel 2001, al termine della stagione che vede i Ragazzi di Daniele Riva giungere alle finali regionali, il presidente Locati decide che è ora di lasciare la società nelle mani di Silvano Appiani. Appiani, avvalendosi del contributo di Alberto Merlo in qualità di direttore sportivo e di un gruppo di appassionati legati alla pallacanestro cittadina, rilancia le ambizioni di rendere il Team86 una società di riferimento nel panorama brianzolo: per questo motivo opera con lo scopo di dare un’organicità al lavoro delle squadre giovanili e per crescere giocatori validi.

A rendere ancora più affascinante l’ambiente cestistico villasantese ci pensano i lavori di ristrutturazione del palazzetto, eseguiti nell’estate 2002, che hanno consegnato all’impianto uno stupendo parquet, nuovi canestri e altre migliorie atte a trasformare ogni partita in un evento sempre più spettacolare, grazie anche all’apporto del pubblico locale, sempre pronto ad affollare gli spalti per incitare le squadre del Team86.
Per quanto riguarda la nuova gestione, dopo un primo anno di assestamento, il suo lavoro viene premiato l’anno successivo dai positivi risultati del campo, in particolare con la squadra femminile che ottiene la promozione in Serie B, rinverdendo così i fasti del glorioso passato.

La serietà del lavoro del Team86 viene riconosciuta in tutto l’ambiente cestistico lombardo, come dimostra la richiesta di collaborazione da parte del Lissone per organizzare il prestigioso torneo internazionale Juniores al quale partecipano squadre provenienti da tutta Europa e dal Nord America.
Dalla stagione 2003/2004 inizia la striscia di successi della Prima squadra maschile: il gruppo allenato da Paolo Bassanini vince agevolmente il campionato di Prima Divisione, per poi fare il bis l’anno successivo in Promozione e centrare la così lo storico passaggio in Serie D.

Dopo la prima stagione della storia in serie C2(2007-08), punto più alto mai toccato dalla realtà maschile villasantese, e un più che discreto campionato delle ragazze nella serie B regionale, ilTeam 86 è ripartito con una conferma e una novità.
La Petromed, società che opera nel campo petrolifero, ha consolidato il legame che la unisce alla squadra maschile, impegnata nel campionato di serie D. La novità riguarda invece il gemellaggio con la Caffè Milani, azienda che ha scelto di appoggiare con il suo prestigioso marchio Cuoril la prima squadra femminile e tutte le formazioni giovanili del vivaio villasantese.
Il Team 86 resta anche molto attivo nel settore del minibasket, per gettare i primi semi della pallacanestro nei bambini che scelgono di avvicinarsi allo sport più bello del mondo.

I campionati 2008/09 - 2009/10 - 2010/11 vedono le due prime squadre senior veleggiare sempre ai primi posti delle rispettive classifiche, con promozioni sempre sfiorate (3 play off consecutivi per la serie D maschile) fino alla doppia incredibile promozione del 2011 che porterà i ragazzi in serie C regionale e le ragazze addirittura in serie B nazionale.
Naturalmente i risultati sportivi di vertice sono accompagnati da una costante crescita di tutto il movimento giovanile a partire dal minibasket con giovani che, partiti da Villasanta, sono approdati alle nazionali di categoria o addirittura all'esordio nella nostra serie nazionale.