Serie C - PLAY OFF - "Stiamo facendo un'impresa"

LESMO 2004   79

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA    86
 
 
LESMO: Pirola S. 5, Galli, Pirola A. 5, Parlato 7, Zappa 1, Ruzzon 7, Sala 6, Monguzzi 6, Aliprandi 14, Maniero 18, Boffi, Perego 10, All. Fumagalli

VILLASANTA: Passoni L. ne, Grillo 8, Malberti 10, Favalessa M. 18, Mungiovì 11, Barazzetta ne, Vivian ne, Carolo 6, Favalessa F. 7, Pagani 20, Moscatelli, Passoni M. 6, All. Silvestri
 
 
PROGRESSIONE: 21-27, 43-43, 61-63
 
LESMO – “Stiamo facendo un’impresa” – queste le parole a caldo di coach Silvestri al termine di Gara 1. Per Villasanta è già un sogno essere qui a giocarsi la finale per essere promossa in C Gold, al termine della prima stagione in C Silver. Ma bisogna stare con i piedi per terra, la strada non è per nulla facile!
 
Entusiasmo e concentrazione sono i fattori messi in campo dai villasantesi nei primi dieci minuti. Con un Matteo Favalessa indiavolato dall’arco, i biancoblu mettono a referto 27 punti e si portano in vantaggio.
Nel primo tempo entrambe le squadre mettono in scena un’ottima pallacanestro. Lesmo a metà della seconda frazione di gioco, con il grande supporto della panchina, si riporta avanti, ma i biancoblu non hanno intenzione di mollare e mandano tutti negli spogliatoi sul 43 pari.
 
Nel terzo quarto inizia ad accendersi il nervosismo, Villasanta ritrova Pagani e Mungiovì come terminali offensivi. Lesmo riesce ad andare di nuovo avanti, ma non trova il modo di infliggere il colpo finale ai biancoblu che riescono a rimanere a pochi punti di scarto.
Gli ultimi dieci minuti decidono le sorti del match. A cinque minuti dalla fine tutto è ancora aperto. Villasanta ogni volta che va in lunetta punisce gli avversari, riuscendo anche a portarsi avanti. Ad un minuto dalla fine il tabellone segna 75-79. Una tripla di Parlato a 20 secondi dalla sirena tenta di riaprire le sorti ormai segnate della partita. Finisce 79 a 86 per il Team 86.
 
“Sono molto contento della prestazione, ho visto fiducia e concentrazione! Abbiamo di fronte a noi una squadra molto affiatata che gioca insieme ormai da parecchi anni, ma anche noi dalla nostra siamo riusciti a far vedere il nostro carattere e il nostro entusiasmo!” ha commentato coach Silvestri.
 
Mercoledì la battaglia continua: si torna al PalaVilla alle 21.15 per Gara 2. Nulla è scontato, tutto è da giocare.
 
L’augurio è che la passione per la pallacanestro riempia anche mercoledì sera il palazzetto. Vedere sugli spalti un arcobaleno di colori rende tutto più bello: bianco-blu-giallo-rosso … e comunque vada sarà uno spettacolo!