Serie C - PLAY OFF - Festa biancoblu!

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA 71
 
PALLACANESTRO VERBANO LUINO 57

VILLASANTA: Passoni L. 3, Moscatelli 5, Passoni M. 7, Favalessa F. 3, Vivian, Mungiovì 10, Barazzetta, Malberti 19, Carolo 5, Pagani 2, Favalessa M. 11, Saini 6, All. Silvestri

LUINO: Cavallini, Vitella A. 3, Vitella L. 4, Gardini 9, Pehar 1, Cagliani, Cipolletta, Biason 4, Terzaghi 11, Colombo 8, Spertini 9, Palazzi 8, All. Manetta

PROGRESSIONE: 22-15, 36-24, 54-34
 
VILLASANTA – Festa biancoblu al PalaVilla! Finisce 2-0 il primo turno di play off e il Team 86 con determinazione e concentrazione chiude la serie con una splendida partita.
Dopo la vittoria sul finale di Gara 1, coach Silvestri chiede ai suoi ragazzi un approccio di partita diverso da quello di pochi giorni fa. È importante farsi trovare subito pronti e non prendere un parziale nei primi minuti di gioco. Il quintetto biancoblu risponde ‘presente’ e dopo qualche minuto il tabellone segna 9-2. I varesini non ci stanno e provano una prima reazione riportandosi a -2, ma stasera i biancoblu vogliono vendere cara la pelle e il quarto si chiude di nuovo sul +7.
Come se non bastasse, ad inizio secondo quarto ecco di nuovo Villasanta che si fa avanti, chiudendo la via del canestro agli avversari e inferendo un altro parziale di 9-0, raggiungendo a tre minuti dalla fine del quarto il +17. Un piccolo calo di concentrazione prima di andare negli spogliatoi sembra riaccendere le speranze per la CMT Luino, che manda tutti negli spogliatoi con una tripla allo scadere.
Il terzo quarto si apre con i canestri di Terzaghi, che riporta i suoi a -9, ma i biancoblu non ne vogliono sapere e dopo 5 minuti sono ancora a +17. Neanche la difesa a zona mette in difficoltà i villasantesi che con un tiro allo scadere di quarto di Matteo Favalessa segnano a referto +20.
Negli ultimi dieci minuti, i varesini perdono il loro primo terminale offensivo (Terzaghi) per cinque falli, mentre i biancoblu allungano di nuovo. Nelle battute finali, la CMT riduce di qualche punto lo svantaggio, ma la festa è tutta targata Villasanta.  
“Sono felicissimo! Oggi c’era proprio un bel clima in spogliatoio, in panchina e in campo. Abbiamo giocato col sorriso, lasciandoci alle spalle il nervosismo delle ultime partite di regular season” ha commentato coach Silvestri “Abbiamo giocato bene in attacco, mentre la grande pressione difensiva ha tenuto dietro gli avversari per 40 minuti”.
Ora si vola in finale contro i vicini di casa dell’A.D. Lesmo 2004, un vero derby che vedrà i palazzetti colorarsi e riempirsi per una vera festa della pallacanestro.