Serie C - Una partita sofferta, ma con gran finale

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA 56

BOCCONI MILANO 53
 
VILLASANTA: Moscatelli 8, Passoni M. 2, Favalessa F. 3, Vivian ne, Mungiovì 6, Saini 2, Rizzalli ne, Malberti 22, Carolo 8, El Saharawi ne, Grillo 5, Fajoui ne, All. Silvestri

BOCCONI MILANO: Scrima 7, Schmidt 12, Di Marzo 2, Finazzer, Abi 3, Gramola 12, Anolli 10, Fortunato, Piatti, Ferretti 4, Ghezzi 3, All. Faverlo
 
PROGRESSIONE: 22-22, 33-37, 43-42
 
VILLASANTA – Una partita sofferta, ma con un gran finale! Il Team 86 non si trova nelle migliori condizioni per affrontare un’avversaria come Bocconi Milano, squadra che sta dando filo da torcere a tutti nella seconda parte di campionato. La vittoria della settimana scorsa a Morbegno è costata cara ai biancoblu, che si ritrovano senza Pagani, senza Matteo Favalessa e con qualche acciacco di troppo.
I ragazzi di coach Silvestri però partono subito col piede giusto, trascinati da un esaltante Malberti. La partita è un vero spettacolo per il pubblico e il quarto finisce in perfetta parità.
Nei secondi dieci minuti Bocconi si riporta avanti. A due minuti dalla fine il tabellone segna +7 per i milanesi, ma due palloni recuperati negli ultimi possessi riportano Villasanta a -4.
L’intervallo sembra prolungarsi per metà terzo quarto, il tabellone non segna differenze. La prima a sbloccarsi è dopo quattro minuti Bocconi con un tiro libero. Da qui in poi è Villasanta a dominare, che sempre con Malberti si riporta avanti, chiudendo il quarto a +1.
La partita è tutta da giocare e gli ultimi dieci minuti sono un continuo colpo di scena: i ragazzi di coach Silvestri prima allungano fino a +7, poi perdono due palloni importantissimi e permettono agli avversari di portarsi a -1 con due triple. E’ il 2/2 ai tiri liberi di Mungiovì a scrivere la parola “Fine” al match.
“E’ stata una settimana travagliata tra infortuni e acciacchi vari. Abbiamo iniziato la partita con percentuali disastrose, ma ci siamo riscattati mettendoci testa e convinzione” ha commentato coach Silvestri “I ragazzi hanno lottato dall’inizio alla fine, siamo scesi in campo con la determinazione che serve per vincere contro squadre toste come Bocconi”.
Settimana prossima altra partita durissima per i biancoblu, che devono affrontare fuori casa Lesmo 2004.