Serie C - Una sconfitta che pesa il doppio

OSAL NOVATE 56

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA 54
 
OSAL NOVATE: Iannaccio, Turano, De Santis, Cigada 9, Ripamonti 2, Villa 10, Crosignani 6, Sala 16, Meroni 10, Ceriani ne, Comella, All. Beneggi
 
VILLASANTA: Passoni L. ne, Moscatelli 2, Pagani 16, Mungiovì 11, Carolo 9, Favalessa F. 3, Favalessa M. 6, Barazzetta, Vivian 3, Fajoui ne, Grillo 4, El Shaarawi ne, All. Silvestri
 
PROGRESSIONE: 14-13, 25-30, 37- 44
 
NOVATE MILANESE – Una sconfitta che pesa il doppio, se non di più. I ragazzi di coach Silvestri non riescono a replicare la bellissima partita giocata nel girone di andata tra le mura casalinghe e si fanno portar via la vittoria sul finale.
Rientrato Matteo Favalessa, i biancoblu purtroppo devono fare ancora a meno di Marcello Passoni.
La compagine del Team 86 ancora una volta non riesce ad affrontare la partita con la giusta cattiveria per poter portare a casa una buona prestazione. Nonostante tutto i biancoblu riescono a controllare tutta la partita, riuscendo a portarsi anche sul +10 e chiudendo il terzo quarto sul +7. Nei 40 minuti a disposizione i villasantesi non riescono mai ad ingranare la marcia giusta e non riescono a giocare al loro ritmo. Gli errori hanno presentato il conto negli ultimi secondi di partita. Sul 54 pari, Novate infila allo scadere il canestro della vittoria. 56 a 54, la partita è finita. “Sono molto amareggiato, tornassi indietro non rifarei tutte le scelte che ho fatto...” ha commentato coach Silvestri “Mi spiace ancor di più perché questa partita l’avevamo preparata molto bene”.
Una notizia positiva in questa dura serata c’è: venerdì prossimo sul campo di Busnago farà il suo esordio in maglia biancoblu Mattia Malberti, ex Cislago Basket (Serie C Gold).